Alla scoperta dei Sinti: appuntamento al Navile

Il 24 aprile si va “Alla scoperta dei Sinti“, con la nostra dodicesima iniziativa organizzata dal Comune di Bologna in collaborazione con il Quartiere Navile , ASP Città di Bologna, Africa e Mediterraneo e grazie alla partecipazione del Centro Volontariato Lame. Dalle 17,30 saremo al Cubo- centro per l’infanzia e la famiglia, in via Zanardi 249, per indagare e scoprire la storia, antica e recente, di una parte dei cittadini del quartiere.

Un’occasione di riflessione e di confronto attraverso l’arte e il teatro. E poi con le parole, con una tavola rotonda che vedrà tra i protagonisti esponenti della politica locale, artisti e docenti, mediatori ed educatori. Tutti, insieme, per confrontarsi sulla situazione delle minoranze a Bologna, su quali attività mettere in campo, da ogni parte, affinché culture diverse possano convivere, mettendo da parte timori e pregiudizi, e trovare nella reciproca condivisione le basi di una comunità inclusiva e aperta, che cresce insieme.

 

Si parte alle 17,30 con i saluti istituzionali di Daniele Ara, presidente del Quartiere Navile che introdurrà lo spettacolo teatrale Porrajmos, l’olocausto dimenticato di Pino Petruzzelli, attore e regista del teatro stabile di Genova, e Luca Bravi, esperto di storie delle minoranze dell’Università di Firenze.

Subito dopo, spazio al confronto con la tavola rotonda che avrà come tema “I Sinti di Via Erbosa fra passato e futuro“. Parteciperanno alla discussione i mediatori culturali Tomas Frulli e Priscilla Bellinati, Edgarda Degli Esposti, presidente della Consulta permanente per la lotta all’esclusione sociale, gli insegnanti Luisa Del Gaudio e Laura Cattabiani, l’educatrice Stella Ferretto e il presidente del Coordinamento Volontariato Lame Gianni Dal Monte.

La giornata si concluderà intorno alle 20 con le riflessioni finali di Gianluca Borghi, amministratore unico di Asp Città di Bologna.

L’evento è gratuito ed è aperto a tutta la cittadinanza.
Vi aspettiamo!